RINNOVARTE

Rinnovarte nasce da un’idea di Maria Letizia Vallesi, con l'intento di restaurare e riqualificare i luoghi meravigliosi della storia del fermano coinvolgendo le aziende del posto e chiunque altro voglia dare il suo contributo per il bene della propria città.
Dello staff di Rinnovarte fanno parte ottimi restauratori con ottimi curricula ed esperienze specifiche tali da poter rispondere, progetto per progetto, alle più diverse esigenze di restauro.
Iniziamo questo splendido viaggio nella storia partendo dal Loggiato di San Rocco, situato proprio a Fermo, in piazza del popolo.
La salvaguardia e la tutela dell'opera permetterà di sensibilizzare la cittadinanza alla cultura del bello e di promuovere il turismo.
I “restauri a cielo aperto”, l'organizzazione di conferenze e le visite ai monumenti avranno l'obiettivo di restituire le opere artistiche alla città e ai suoi cittadini.
Sostieni anche tu Rinnovarte!

firmaletizia

I Collaboratori

Ci mettono cuore e testa, passione e professionalità. Loro fanno parte dello staff Rinnovarte

Letizia Vallesi

Letizia Vallesi

 

letiziavallesi

LETIZIA VALLESI

“Amo l’arte e a questa ho dedicato la mia vita. Il mio sogno è veder risplendere le bellezze della storia, un patrimonio di cui tutti dovremmo essere fieri.”

Sono Maria Letizia Vallesi, restauratrice da circa 20 anni.
Le numerose esperienze sul campo mi hanno portato oggi a mettere la mia conoscenza al servizio della collettività, attraverso il progetto di Rinnovarte. Che cos’è Rinnovarte?
E’ un progetto di ampio respiro che ha come mission principale il restauro di beni culturali degradati per dargli nuova vita.
La sensibilizzazione al bello e la promozione del turismo sono le finalità della nostra associazione, che vuole favorire i “restauri a cielo aperto”, anche attraverso l'organizzazione di conferenze e di visite ai monumenti con l'obiettivo di restituire le opere artistiche alla città in una veste vicina alla concezione originale del bene culturale.

firmaletizia

CENNI STORICI:
STATUA DI SAN BARTOLOMEO

La statua raffigurante l’apostolo San Bartolomeo è oggi inserita in una nicchia posta sulla facciata dell’Oratorio di Cavalieri di San Giovanni, edificio ammodernato agli inizi del secolo scorso sito in Corso Cefalonia, adiacente alla odierna Chiesa della Pietà; in una nicchia adiacente è posizionata la moderna scultura dell’artista fermano Lucchi Del Zozzo, raffigurante San Giovanni Battista e realizzata nel 1955. La scultura in pietra era precedentemente collocata sulla facciata della Chiesa omonima, oggi Chiesa della Pietà, “probabilmente nel secondo ordine del prospetto, dove venne poi aperta la moderna finestra rettangolare (…) La Chiesa di San Bartolomeo passò all’Arciconfraternita della Pietà, eretta in città nel 1564, che ne cambiò il titolo in quello attuale”. La Contrada San Bartolomeo ha preso il nome dall'omonima Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, esistente già dal 1192.

Download Free FREE High-quality Joomla! Designs • Premium Joomla 3 Templates BIGtheme.net